lunedì, Aprile 15, 2024
spot_img
HomeCulturaIL MONDO DI FRANCESCA GIACOMELLO IN UNA INTERVISTA

IL MONDO DI FRANCESCA GIACOMELLO IN UNA INTERVISTA

Qual è stata la tua fonte di ispirazione principale per scrivere favole?

A dire il vero non ho avuto una vera e propria fonte di ispirazione. Le favole mi sono sempre piaciute e sono sempre stata un pò bambina. Ogni tanto in televisione trasmettono film tratti da favole e mi sono dunque chiesta: come si comporterebbe oggi quel personaggio? Che ruolo giocherebbe nella società odierna? Come sarebbe oggi quella casetta, quel castello o quel bosco?

Come scegli i temi principali delle tue storie e quali messaggi cerchi di trasmettere ai lettori?

Cerco di ambientare sempre le favole nei giorni nostri evidenziando tematiche molto sensibili. Si parla di ambiente, tecnologia, rispetto, fratellanza e molto altro. Lo scopo di queste favole è di far vivere al lettore una storia conosciuta nella vita quotidiana. Vorrei che chi leggesse questo libro possa vivere le favole nella propria quotidianità.

Qual è il tuo processo creativo quando sviluppi una nuova favola?

Parto in primis dalla favola originale, la leggo e rileggo finchè non trovo quel quid che mi permette di riviverla nella vita quotidiana. Chiudo gli occhi e viaggio con la fantasia. Scelgo poi una morale, un messaggio da dare al lettore. Dipingo i personaggi in funzione del messaggio che voglio dare, della trama originale e di ciò che lega la trama originale alle problematiche odierne. Scrivo una prima bozza della favola per poi controllare chiarezza, comprensione, coerenza e correttezza nel testo scritto. Infine descrivo un’illustrazione ideale da commissionare a chi di competenza.

Hai mai tratto ispirazione da eventi o persone reali per i tuoi personaggi o ambientazioni?

Non del tutto, l’unico evento reale a cui mi sono ispirata è il COVID nella favola della bella addormentata nel bosco. “…ma nonostante tutte le precauzioni, un giorno cade in un sonno profondo a causa di un virus”.

Qual è il ruolo della morale nelle tue favole e come credi che influenzi il modo in cui i lettori interpretano le tue storie?

In ogni favola, a mio parere la morale gioca un ruolo chiave. “La fiaba moderna ci insegna che, anche nei giorni nostri, ci sono spazi per la magia e il meraviglioso. Le relazioni, la gentilezza e la consapevolezza ambientale sono diventate i nuovi incantesimi e la crescita personale interiore è il vero viaggio epico d’oggi.” Spero che, dopo aver letto questo libro, ognuno di noi possa trovare il proprio lieto fine anche nella vita quotidiana. Vorrei che il lettore trovasse una propria morale da seguire nella vita di tutti i giorni ispirandosi a queste favole.

Cosa pensi che renda una favola intramontabile e universale nel suo appello?

Una favola diventa intramontabile e universale nel suo appello quando riesce a toccare temi e verità fondamentali che sono riconoscibili e significativi per le persone attraverso il tempo. Una favola è intramontabile se trasmette una morale o un insegnamento che ha una rilevanza universale. Le favole riflettono aspetti della vita umana e della società. Questa capacità di riflettere la realtà umana contribuisce alla loro atemporalità e universalità.

Hai mai incontrato delle sfide particolari nel creare un mondo fantastico o dei personaggi credibili all’interno delle tue favole?

Non ho incontrato sfide particolari, tuttavia ho dovuto fare molta attenzione alle terminologie usate ed alla descrizione di determinate situazioni per una coerenza narrativa nel rispetto dei valori di inclusione, diversità e rispetto reciproco.

Qual è il rapporto tra le tue esperienze personali e le storie che scrivi?

Non c’è alcun riferimento alla mia vita personale nelle favole che ho scritto, tuttavia condivido e cerco di applicare il messaggio che trasmettono nella mia vita quotidiana.

C’è un particolare pubblico che tieni in mente quando scrivi le tue favole? Se sì, quale?

Vorrei rivolgermi principalmente ai ragazzi delle elementari e delle medie e ai loro educatori (genitori, insegnanti etc). Spesso questi giovani sono smarriti e non sanno neanche cosa sia una morale, una condotta di vita. Con questo libro vorrei si rendessero conto che nella società esiste anche un mondo “magico e fiabesco” che si può vivere e scoprire.

Come pensi che il genere delle favole abbia evoluto nel tempo e come hai visto cambiare la percezione delle favole nel pubblico moderno?

Il genere delle favole ha subito diverse trasformazioni nel corso dei secoli, ma continua ad avere un impatto significativo sul pubblico moderno attraverso la sua capacità di intrattenere, educare e ispirare. La percezione delle favole nel pubblico moderno è cambiata da una visione limitata di storie per bambini a opere multigenerazionali che possono fornire ispirazione, riflessione e intrattenimento per persone di tutte le età. Le favole continuano ad essere amate e apprezzate per la loro capacità di trasmettere importanti lezioni morali e di esplorare temi universali che restano rilevanti nel mondo contemporaneo.

Qual è la tua opinione sull’importanza delle favole nell’educazione dei bambini e nel trasmettere valori morali?

A mio parere, le favole svolgono un ruolo fondamentale nell’educazione dei bambini, offrendo loro non solo intrattenimento, ma anche importanti lezioni morali, stimolando l’immaginazione e promuovendo lo sviluppo personale. Sono un prezioso strumento per trasmettere valori positivi e aiutare i bambini a diventare individui responsabili, empatici e creativi.

Hai dei progetti futuri nel mondo delle favole o stai esplorando altri generi letterari?

Per ora non ho progetti futuri sul mondo delle favole, ma lascio aperta qualsiasi porta. Vorrei esplorare altri generi letterari senza però abbandonare la fantasia e la purezza della bambina che è in me.

Esiste una tua favola preferita? E se si, per quale motivo la preferisci?

Non ho una favola preferita. Sono sempre aperta a leggerne o guardarne di nuove.

Dove è possibile acquistare il tuo libro Favole 2.0?

Il mio libro si può acquistare online nelle principali librerie  (Mondadoristore, Amazon, Ibs, Feltrinelli, Libreriauniversitaria ecc.) e si può ordinare in tutte le librerie fisiche (indipendenti e di catena) servite da Messaggerie Libri, il più importante distributore di libri italiano. 

Dove è possibile seguire il tuo lavoro sui social o su internet?

Ho un profilo facebook https://www.facebook.com/francesca.giacomello.87

E anche Instagram https://www.instagram.com/francesca_giacomello_87/?hl=en

Autore

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Recent Comments